I Druidi a Stonehenge

Al complesso megalitico si sono dati appuntamento più di 20mila appassionati per celebrare il giorno più lungo dell’anno.

Erano in 21 mila all’alba attorno ai monoliti di Stonehenge, nell’Inghilterra centrale, per celebrare il solstizio d’estate, il giorno più lungo dell’anno. L’evento ha riunito fedeli della religione pagana e druida, ancora diffusa nel Regno Unito, turisti e curiosi.

Ogni anno migliaia di persone tra druidi, seguaci della New Age e semplici turisti convergono sul misterioso complesso megalitico britannico per celebrare il solstizio d’estate, il momento nel quale il sole assume rispetto alla terra il “valore massimo di declinazione positiva” e nel quale tradizionalmente comincia l’estate.

Ciò significa che al solstizio estivo i raggi del Sole allo Zenit raggiungono perpendicolarmente la fascia tropicale, una meridiana al mezzogiorno locale di quel giorno non proietta alcuna ombra. Tutto dipende dall’inclinazione dell’orbita ellittica della Terra, che varia al procedere del pianeta attorno al Sole. Il cielo coperto non ha però permesso di vedere il sole, che si è levato alle 4.52.

 

Fonti:

Globalist

Video Ansa

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...